fbpx

L’inglese in estate. Come continuare a studiare con il mobile learning

L’inglese in estate. Come continuare a studiare con il mobile learning

Anche in estate, proprio come uno sportivo continua a fare attività fisica, pur se “in vacanza”, anche lo studio e la padronanza della lingua inglese vanno “allenati”. Per chi non vuole perdere il ritmo c’è il mobile learning, una delle tendenze dell’apprendimento online più in crescita in tutto il mondo.

Mobile learning e BYOD.

Da questo titolo potrai accorgerti quanta terminologia inglese è utilizzata per l’apprendimento online e per le attività digitali che svolgiamo ogni giorno. L’inglese è davvero sempre più necessario e funzionale alla trasformazione digitale. Ma cosa significano questi due termini? Hanno a che fare con la diffusione capillare dello smartphone. BYOD, “Bring Your Own Device”, inizialmente era più utilizzato in ambito aziendale, ma con la pandemia è stato adottato anche nel settore dell’istruzione. Indica la possibilità di usare il proprio smartphone (o un tablet) per attività legate all’azienda o alla scuola. Mobile learning caratterizza una forma particolare di apprendimento online. Infatti, in questo caso tutte le nozioni (o le lezioni) sono fruibili dallo smartphone, anche da un luogo di vacanza. 

Studiare l’inglese con il mobile learning.

La pandemia ha fatto sì che il nostro smartphone, che in inglese viene chiamato anche mobile phone, si riempisse di app per la videoconferenza. Questo permette ovviamente di potersi riunire con il gruppo di studio o con il docente, ma anche di condividere documenti, immagini, video, audio e altri materiali di studio. Peraltro, non si tratta solo di usare la videoconferenza: il mobile learning favorisce anche la tempestività degli aggiornamenti, la rapidità della diffusione dei contenuti, la possibilità di formazione “anytime & anywhere”.

Selfienglish e il mobile learning.

Chi già conosce Selfienglish sa che si tratta di un metodo di apprendimento personalizzato che si adatta alle esigenze e agli obiettivi dell’Allievo. A maggior ragione, in un periodo estivo in cui è importante garantire autonomia e flessibilità, ottimizzando il tempo a disposizione, velocizzando l’apprendimento e conciliando lo studio con tempo libero e lo svago. Utilizzando il mobile learning tutto questo è possibile, grazie all’integrazione con l’ambiente dello smartphone che predilige contenuti brevi, pillole formative, messaggi chat e tanto altro ancora che sta a te scoprire.

Hai mai studiato inglese con il mobile learning? Se vuoi, raccontaci la tua esperienza!

Per qualsiasi domanda o informazioni sul tuo livello di inglese e su come apprenderlo in modo facile e senza annoiarti

No Comments

Post A Comment