fbpx

YOLO Economy. Una nuova filosofia di vita e di lavoro per cui è indispensabile l’inglese

YOLO Economy. Una nuova filosofia di vita e di lavoro per cui è indispensabile l’inglese

Scenari economici sempre più fluidi, trasformazione digitale e le conseguenze della pandemia e post pandemia influiscono profondamente sugli stili di vita e sulle scelte delle persone. Sono soprattutto i più giovani a cercare una via alternativa alle professioni più tradizionali ed è in questo contesto che sociologi ed esperti hanno coniato il termine YOLO Economy per delineare questa tendenza ben precisa.

YOLO Economy. Cos’è?

Il termine YOLO Economy è l’acronimo di “You-Only-Live-Once Economy”, coniato dal rapper Drake oltre dieci anni fa. La prima testata a condurre un’inchiesta sul tema è stata il New York Times, ma il fenomeno è globale, non interessa solo gli Stati Uniti. Un numero sempre maggiore di persone è alla ricerca di qualcosa in più dalla vita personale e professionale. Non basta più un compenso economico adeguato per un’attività svolta: chi abbraccia la YOLO Economy non cerca solo il guadagno, ma una realizzazione personale più ampia ed è quindi disposto a rinunciare a una carriera lineare. Questo approccio è tipico dei “Millennials”, ma sta velocemente conquistando anche altre fasce di età attratte anche dalla flessibilità oraria e dalla maggiore possibilità di allineamento con le proprie attitudini.

YOLO Economy e nomadismo digitale.

Questa tendenza si intreccia con una ancora più antica: il nomadismo digitale. Soprattutto in questi mesi ci si è resi conto che moltissime attività possono essere svolte online, “a distanza”. Se questo è vero, ed è stato verissimo in questi mesi, allora sono sufficienti un portatile o uno smartphone e una buona connessione per poter lavorare dal piccolo borgo umbro, dalle Canarie, dall’Irlanda o dalla Bolivia. Ed è quanto stanno facendo già tantissime persone in Italia e nel mondo.

Selfienglish e YOLO Economy.

Appare evidente già adesso che molte professioni legate alla YOLO Economy riguardano attività digitali chepossono essere svolte indipendentemente dalla geolocalizzazione dell’individuo. Tutto ciò comporta la necessità di padroneggiare la lingua inglese. Quando si acquisisce un po’ di esperienza in questo campo, infatti, ci si rende conto che anche la committenza è per gran parte estera: le aziende straniere, più cosmopolite delle omologhe italiane, non sono interessate al luogo in cui viene svolto il lavoro, ma ai risultati. Parlare e scrivere correttamente l’inglese è quindi fondamentale per far crescere e sviluppare il proprio business.

Il metodo Selfienglish – Learn Your Way, nato anche per rispondere alle esigenze del nomadismo digitale, ha precorso i tempi e sembra essere fatto “su misura” proprio per chi abbraccia una filosofia di vita più libera, meno strutturata. L’apprendimento, infatti, è personalizzato sulle esigenze di ogni Allievo e grazie anche agli strumenti digitali è pensato per essere giocoso, divertente, veloce e attuabile da ogni parte del mondo.

Per qualsiasi domanda o informazioni sul tuo livello di inglese e su come apprenderlo in modo facile e senza annoiarti

No Comments

Post A Comment