fbpx

Self marketing e lingua inglese

Self marketing e lingua inglese

Lavorare all’estero è più semplice se ottimizzi il tuo cv, il tuo portfolio e il tuo profilo sui social network, utilizzando correttamente la lingua inglese.

Il self marketing riunisce tutte le attività di comunicazione, online e offline, volte a promuovere se stessi in ambito professionale. Rientrano in questa categoria, quindi, il curriculum, il biglietto da visita, le lettere di presentazione, quelle di motivazione ma anche i profili e le attività generate sui social network. Per chi è interessato a una carriera internazionale, o a lavorare in una multinazionale, utilizzare il self marketing in lingua inglese è lo strumento indispensabile per centrare l’obiettivo. A patto di farlo in un inglese corretto.

Il curriculum vitae. Non basta tradurre.

Un errore molto comune è pensare che tradurre il cv italiano in inglese sia il modo giusto per avere un curriculum degno di attenzione. Non è affatto così, e gli errori in cui si può incappare sono molti, a partire dalla parola “curriculum” che in inglese, se usata senza “vitae”, ha un significato diverso: indica, infatti, il piano di studi o l’offerta didattica e formativa di una scuola. Quindi, se si vuole utilizzare l’inglese britannico, il termine corretto è curriculum vitae, mentre per l’inglese americano è résumé (pronuncia corretta in US /ˈrez.ə.meɪ/) . Piccole sviste di questo tipo sono frequenti e possono capitare in ogni sezione del cv: profile, objective, skills,qualifications e altro ancora.

L’utilizzo di LinkedIn e di altri social network.

Secondo un articolo apparso su Repubblica ben cinque anni fa, tra i selezionatori, era già invalsa l’abitudine di guardare con sempre maggiore attenzione ai comportamenti dei candidati sui social network. Si citava una ricerca di Jobvite, secondo cui il 72 per cento dei selezionatori giudicava negativamente, come biasimarli, la presenza di errori grammaticali nei profili social dei candidati. Anche oggi, e forse ancora di più che in passato, il refuso, la sbadataggine lessicale sono elementi che vengono presi in considerazione con molta attenzione e severità. Se quindi utilizzi LinkedIn o altri social network per le tue attività di self marketing accertati che la grammatica sia corretta ma cura molto anche il register vale a dire la forma, il grado di formalità, delle espressioni utilizzate, considerando le sfumature della cultura inglese.

Self marketing e Selfienglish: word partners.

Selfienglish è un metodo che si fonda sulla personalizzazione del processo di apprendimento in tal modo reso coinvolgente e divertente e consono agli obiettivi di ciascuno. Per la tua attività di self marketing ti proponiamo l’affiancamento per la redazione in lingua inglese del curriculum vitae, della lettera di presentazione, per la creazione o aggiornamento del profilo LinkedIn. Ovviamente, possiamo costruire insieme un percorso, breve, ma efficace, utile alle tue finalità e ai tuoi desideri di carriera internazionale.

Per qualsiasi domanda o informazioni sul tuo livello di inglese e su come apprenderlo in modo facile e senza annoiarti

No Comments

Post A Comment